INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto Consigliere Provinciale di Napoli del Gruppo di Alleanza Nazionale, Luigi Rispoli

Premesso

Che con L. n° 59 del 1997 e successivo d.lgs 112/1998 le competenze demaniali in taluni settori furono trasferite dallo Stato alle Regioni che ai sensi del d.l. 400/1993 avrebbero dovuto approvare i cosiddetti PUAD-piani di utilizzo delle aree demaniali al fine di poterli gestire;

Che la Regione Campania pur non avendo mai approvato tali piani (PUAD) li gestisce ugualmente;

Che la Regione Campania, a seguito di una conferenza di servizi tenutasi in luogo segreto in data 6/4/06 in assenza di autorizzazione del Genio Civile e di concessione edilizia con atto concessorio n. 81 del 28/06/06 rilasciava al Comune di Serrara Fontana l’autorizzazione per la realizzazione della sistemazione del Porto e della gestione dello stesso;

Che la richiesta è stata corredata da un grafico progettuale firmata da un geometra, ma che per tali opere è espressamente prevista la firma del grafico progettuale da parte di un Ingegnere (ex art. 51 R.D. 2537/1925);

Che con lo stesso atto concessorio la Regione Campania oltre ad autorizzare al Comune l’esecuzione dei lavori autorizza il medesimo ente comunale ad affidare la gestione del Porto senza alcuna gara ad evidenza pubblica a due società del posto, che per anni hanno occupato abusivamente, sembra dalle ripetute contravvenzioni della locale Capitaneria di porto, le aree demaniali stesse;

Che il Comune di Serrara Fontana con due distinti atti di affidamento il 962 e il 963 del 03/07/06 (5 giorni dopo la concessione regionale) concedeva a due società la possibilità di installare dei pontili galleggianti senza alcuna concessione edilizia, senza alcun parere paesaggistico previsto per legge, senza il via e senza alcuna autorizzazione da parte del Genio Civile;

Che a quanto sembra per tutto ciò sopra riportato, sono state formulate richieste di provvedimenti cautelari ad alcuni amministratori e funzionari;

Che procedure per la costruzione e successiva assegnazione di porti turistici e di altre infrastrutture sono in corso nei Comuni di Forio d’Ischia, Ischia Porto e Lacco Ameno, e le società interessate a procedere ai rispettivi lavori sono le stesse destinatarie dei lavori a Serrara Fontana.

INTERROGA

Il Presidente della Giunta Provinciale per conoscere:

  • se la Provincia di Napoli ha partecipato alla citata conferenza dei servizi svoltasi il 06/04/07;
  • se nel caso di specie i lavori previsti nel porto di Serrara Fontana costituiscono variante al Piano Regolatore;
  • se i lavori in corso sono coerenti con l’ipotesi di preliminare del PTCP varato dalla Giunta Provinciale con deliberazione n° 445 del 05/07/06 e soprattutto il ruolo che il preliminare assegna al porto di Serrara Fontana nell’ambito del sistema porti del territorio della Provincia di Napoli;
  • se nel caso che quanto esposto corrisponda al vero, come intende intervenire per bloccare tali irregolari procedure, quali sono le iniziative che intendono adottare nel perseguire nelle sedi opportune i dirigenti e gli amministratori.

 

 

 

- Luigi Rispoli -