(ANSA) – NAPOLI, 6 FEB – “L’opportunità data dallo svolgimento a Napoli delle regate dell’Americàs Cup World Series 2012, impone a tutti il dovere di garantire il massimo ritorno sul territorio, soprattutto, in termini di risposte occupazionali”. E’ quanto si legge in una lettera inviata oggi dal presidente del consiglio provinciale di Napoli, Luigi rispoli, al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, al Presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, al Sindaco di Napoli,Luigi De Magistris, al Presidente dell’Unione Industriali Paolo Graziano, ed ai componenti della Cabina di Regia Danilo Del Gaizo, Domenico Maresca, Attilio Auricchio. “E’ assolutamente necessario – prosegue la lettera di Rispoli – che si definisca un Piano per il Lavoro legato all’evento fatto soprattutto di regole per tutte le aziende che, a vario titolo, si aggiudicheranno lavori per opere e servizi”. “Se per anni abbiamo sostenuto in tutte le sedi – prosegue ancora la nota del presidente dell’assemblea di Santa Maria la Nova – che eventi di questo tipo sono utili anche per creare occupazione non possiamo pretendere che ciò si determini in maniera del tutto fortuita”. “E’ necessario che le istituzioni che partecipano a questa impresa dettino la loro linea politica, per questo motivo – conclude Rispoli – credo sia quanto mai opportuno che, in sede di cabina di regia o in altra sede istituzionale, siano verificate tutte le possibili soluzioni per giungere al risultato di massimizzare il risultato dell’evento”.